Alla Dallara Academy si parla di Family Business: “Più longeve e in salute, le aziende a conduzione familiare sono il motore dell’Italia”. Guarda tutti gli interventi

3 APRILE 2019 | DI JAMILA ABDELCADIR

GUARDA IL FILM DELL'EVENTO

Le imprese a conduzione familiare vedono un trend di crescita migliore rispetto alle altre nel tempo. Hanno una maggiore capacità di creare valore in termini di ricavi e redditività e sono mediamente più longeve. Di questo si è parlato durante l’evento organizzato da Family Business Academy (FBA) invitando più di un centinaio di imprenditori dell’Emilia Romagna, accolti giovedì 21 marzo presso il nuovo gioiello architettonico Dallara Academy a Varano De Melegari, provincia di Parma.
A Parma le aziende di famiglia rappresentano il 65% del tessuto imprenditoriale e se ne vedono diversi esempi virtuosi, brand diventati anche internazionali, come appunto la casa automobilistica di Gian Paolo Dallara che ha ospitato l’evento nella sua nuova accademia di formazione per giovani ingegneri. Ma in regione il livello resta alto, a Modena le imprese familiari rappresentano il 62%, a Piacenza il 66%, a Rimini il 60%, a Reggio Emilia il 58%. Forlì-Cesena segue con il 57%, poi Bologna con il 54%, Ferrara con il 53% e Ravenna con il 51%. “Le aziende familiari sono generalmente più in salute – spiega il presidente di Family Business Academy, Davide Mondainie hanno in media maggior longevità rispetto alle altre. Il 39% è infatti attivo da più di 30 anni”.

Di passaggio del testimone, gestione dei rapporti familiari, continuità aziendale e governance ha parlato il presidente di FBA che vede tra i partner dell’Academy la società HLB Analisi, l’agenzia di comunicazione Unsocials, Aster, Deloitte, la scuola di formazione FAV e Credit Suisse.
A portare per primo testimonianza delle difficoltà, ma anche delle enormi soddisfazioni nel tenere il timone di una azienda familiare di successo, è stato il CEO & General Manager di Dallara Automobili Spa, Andrea Pontremoli. “Un’azienda per essere competitiva non può essere da sola. – ha dichiarato Pontremoli – Deve essere competitivo anche il suo territorio. Per questo Dallara ha deciso insieme ad altre importanti case automobilistiche anche concorrenti, come Ferrari e Lamborghini, di creare nuovi master inediti per ingegneri meccanici.  Un’ impresa è straordinaria solo se fatta da persone straordinarie, e Gian Paolo Dallara ne è un esempio”. “Vorrei che questo legame con il territorio continui anche quando non ci sarò più ” è infatti il pensiero dell’imprenditore Dallara . Inseguendo così il concetto di sostenibilità interna, ma anche esterna e nel tempo dell’impresa. “Sono i dipendenti che fanno grande un’azienda- conclude Pontremoli – Se ogni imprenditore facesse qualcosa per migliorare il proprio territorio creando rete tra loro, si potrebbero fare grandi cose, anche in Italia”.

Sono intervenuti portando la loro esperienza in imprese di famiglia anche Roberto Guizzardi, Presidente e AD di Felsinea Ristorazione di Bologna; Stefano e Alessandro Perini, rispettivamente Ad Cantine 4 Valli Srl e AD Cantine Romagnoli Srl di Piacenza. Esempi di come la gestione imprenditoriale con i parenti non sempre è rose e fiori, ma quando c’è visione comune e alleanza si può “realizzare il sogno di costruire qualcosa che perduri e cresca grazie ai nostri figli e chi dopo di loro. – spiega Stefano Perini – Noi padri e imprenditori dobbiamo essere capaci di rimetterci in discussione, tornare a studiare anche noi e lasciare ai nostri figli il giusto spazio per il bene dell’azienda”.

Gallery: tutte le foto

Tutti i video